Parte l’investimento europeo da 1 miliardo di euro nelle tecnologie quantistiche

Il 17 Maggio 2016 la Commissione Europea annunciò il lancio della nuova FET Flagship in Quantum Technologies (nell’ambito del Programma Quadro di ricerca Horizon 2020), un programma di ricerca decennale che vedrà il coinvolgimento di tutti gli Stati Membri con un investimento complessivo di un miliardo di euro a partire dal 2018.

E, proprio lo scorso 29 Ottobre 2018, in un grande evento istituzionale tenutosi a Vienna, il programma di investimenti ha preso il via ufficialmente.

Il programma decennale di investimenti mira a colmare il divario tra Europa e Stati Uniti nell’ambito della ricerca e delle innumerevoli applicazioni delle nuove tecnologie quantistiche della cosiddetta ‘seconda rivoluzione quantistica’, selezionando tra i vari programmi di ricerca quelli più promettenti anche con l’obiettivo di agevolare il futuro inserimento delle applicazioni, che ne deriveranno, nel mercato commerciale europeo.

La Quantum Flagship è una ambiziosa iniziativa dell’Unione Europea che prevede la collaborazione di 5.000 ricercatori, enti e industrie. All’evento di presentazione, presso l’Hofburg di Vienna, hanno preso parte, oltre a professori e ricercatori, anche molti rappresentanti delle istituzioni europee.

La prima fase della Quantum Flagship prevede un investimento iniziale di 132 milioni di euro nell’arco di 3 anni per i primi 20 progetti selezionati sui 140 progetti totali che sono stati sottoposti alla valutazione. Tra questi ci sono 7 progetti di ricerca di base, 4 nell’ambito dei sensori quantistici (e metrologia), 4 progetti sulla comunicazione quantistica, 2 per la simulazione quantistica ed infine 2 nell’ambito del Quantum Computing.

Ricordiamo che a capo del coordinamento della Quantum Flagship c’è un italiano, il Prof.Tommaso Calarco (dell’Institute for Quantum Control of Forschungszentrum Jülich), che afferma: La comunità europea delle tecnologie quantistiche ha lavorato a lungo e duramente per realizzare questa iniziativa. Siamo molto felici che le prime azioni di ricerca e innovazione siano ora pronte per iniziare con un grande slancio. Insieme, rafforzeremo ulteriormente il ruolo guida dell’Europa nella ricerca quantistica e trasferiremo le nostre intuizioni in applicazioni pertinenti a beneficio di tutti i cittadini europei “.

Qui di seguito è possibile consultare un elenco dei progetti approvati per questa prima fase, ulteriori dettagli si possono leggere nel comunicato ufficiale del Quantum Flagship :

  • OpenSuperQ: mira a semplificare l’accesso alle risorse di quantum computing e alla programmazione per questo tipo di piattaforme
  • MetaboliQs: creazione di un sistema per la diagnosi dei disturbi all’apparato cardiocircolatorio
  • iqClock: sviluppo di nuovi strumenti per la misurazione del tempo precisi e affidabili
  • macQsimal: creazione di sensori per la misurazione di parametri da impiegare in ambiti come la guida autonoma e il settore medico
  • ASTERIQS: creazione di sensori per la misurazione di campi magnetici, elettrici, temperatura e pressione
  • PASQuanS: sviluppo di piattaforme di simulazione quantistica evolute
  • Qombs: sviluppo di una piattaforma di simulazione basata sull’impiego di atomi ultrafreddi
  • UNIQORN: punta a rivoluzionare l’intero ecosistema quantistico
  • QRANGE: mira ad evolvere la tecnologia QRNB (Quantum Range Number Generation) oltre i limiti attuali per l’impiego in ambito commerciale
  • Quantum Internet Alliance: creazione di una Quantum Internet per la comunicazione quantistica tra qualunque punto della Terra
  • CiViQ: creazione di servizi per la sicurezza dei dati basati sull’unione di layer fisici e tecniche crittografiche
  • MicroQC: realizzazione di un computer quantistico scalabile
  • 2D-SIPC: creazione di dispositivi quantistici basati su materiali bidimensionali con capacità e funzionalità evolute
  • PhoQuS: comprensione della dinamica dei fluidi quantistici di luce per lo sviluppo di una piattaforma da destinare alle simulazioni
  • QMiCS: realizzazione di un’architettura per l’implementazione di protocolli destinati alla comunicazione quantistica
  • S2QUIP: progettazione di circuiti quantistici integrati da destinare alle infrastrutture per la comunicazione
  • SQUARE: punta a rafforzare l’industria hi-tech europea per la creazione di una nuova piattaforma legata alle tecnologie quantistiche
  • AQTION: realizzazione di un computer quantistico scalabile basato sulla manipolazione di atomi a carica singola
  • QFLAG: supporto alla governance di Quantum Flagship e monitoraggio dei progressi ottenuti dall’iniziativa
  • PhoG: sviluppo di una fonte di luce quantistica compatta e versatile.

Articoli Recenti

Archivi

Categorie